Probiotici

La flora intestinale e i probiotici

La flora batterica intestinale è un insieme di microrganismi che colonizza il tubo digerente dai primi momenti di vita; il canale digerente viene colonizzato da una grande varietà di specie microbiche durante il passaggio attraverso il canale del parto.

La composizione della flora batterica varia notevolmente passando dalla bocca al colon: la particolare fisiologia dei vari segmenti dell’apparato digerente favorisce lo sviluppo di numerose popolazioni microbiche e la coesistenza di differenti specie. La popolazione batterica residente nell’intestino è composta da più di centomila miliardi di unità e coesistono circa 500 differenti specie batteriche. Questo biosistema non è statico ma è caratterizzato da un equilibrio dinamico fra le diverse specie. L'armonia dell’ecosistema intestinale può essere turbata da fattori quali: errori alimentari, stress, stati di malattia e da alcuni farmaci. Per modulare e influenzare positivamente l’equilibrio della flora intestinale può essere utile l'integrazione con microrganismi appartenenti a specie considerate benefiche per la salute: questi microrganismi sono chiamati probiotici, “a favore della vita”. Tra i batteri probiotici occupano un posto rilevante i lattobacilli e i bifidobatteri.

Caratteristiche dei microrganismi probiotici

Affinché un probiotico possa essere utilizzato nella prevenzione e nel trattamento di disordini a livello del tratto gastrointestinale, deve avere le seguenti caratteristiche:

  • essere sicuro e per questo appartenere alla popolazione di microrganismi che normalmente vivono nell’intestino, in base anche alle diverse fasce di età.
  • resistere all’ambiente acido/neutro e alle azioni proteolitiche degli enzimi digestivi del tratto gastrointestinale (gastro e bile resistenza).
  • essere capace di aderire all’epitelio intestinale in modo da formare una barriera di protezione contro l’attacco dei microrganismi potenzialmente patogeni.
  • stimolare e potenziare il sistema immunitario.

I nutrienti prebiotici

Per migliorare l'attività dei microrganismi probiotici è utile preferire la loro assunzione in presenza di nutrienti prebiotici.

I prebiotici sono sostanze naturali (fruttoligosaccaridi), di cui sono particolarmente ricchi gli ortaggi, che stimolano selettivamente la crescita e lo sviluppo dei probiotici, in particolare dei bifidobatteri, presenti nel colon.

L'attività simbiotica

L'attività simbiotica, che si ottiene dall'integrazione combinata di nutrienti probiotici e di nutrienti prebiotici, favorisce una più elevata efficienza del riequilibrio della flora batterica e consente all'intestino una più rapida rigenerazione delle caratteristiche biochimiche, immunologiche e funzionali.

Quando utilizzarli ?

L'integrazione con nutrienti ad attività simbiotica (probiotici + prebiotici) è utile in caso di alterazioni dell’equilibrio della flora intestinale:

  • disordini gastrointestinali: un sostegno contro la diarrea infettiva o data da farmaci (antibiotici) può essere offerto dai microrganismi probiotici che sono capaci di interagire favorevolmente con la microflora intestinale. Si sono osservate capacità preventive e capacità terapeutiche, con una riduzione nella durata e nella severità del fenomeno diarroico. 
  • sindrome da intestino irritabile: l’integrazione con microrganismi probiotici può migliorare la sintomatologia con una riduzione di dolore addominale, costipazione e gonfiore. 
  • disordini alimentari: una scorretta o non equilibrata alimentazione può provocare disordini del tratto gastrointestinale, provocando stitichezza, gonfiore addominale, diarrea. 

L’intestino e la microflora intestinale sono inoltre strettamente correlati al sistema immunitario dell’organismo. L'integrazione con nutrienti simbiotici, favorendo l'equilibrio della flora batterica intestinale, può supportare il sistema immunitario. I probiotici sono in grado di potenziare le difese immunitarie attraverso effetti sul tessuto linfatico associato alla mucosa intestinale (GALT, gut-associated lymphoid tissue) contrastando lo sviluppo e l’invasione di agenti patogeni e mantenendo l’integrità della barriera intestinale.

Dott.ssa Paola Cagliero

Biologa Nutrizionista
paolacagliero@hotmail.it

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Usando questo sito sei in accordo con la nostra Privacy PolicyOK